Oggi:

2018-07-16 02:38

Home

EOLICO IN SICILIA

Redazione

Il “Governo del Cambiamento” per adesso cambia poco ma, soprattutto comincia molto male per ciò che riguarda la tutela del paesaggio. Fra le prime misure, ha ritenuto di particolare urgenza il ricorso alla Corte Costituzionale contro la Moratoria delle nuove autorizzazioni ad impianti eolici e fotovoltaici decisa dalla Regione Sicilia. Applaudono le cosche …. Oops…. volevamo dire i “facilitatori delle pale sul territorio”….

GESTIONE DEI RIFIUTI IN PUGLIA

Monica Tommasi e Rosa Filippini

Il Governo non ne sembra ancora consapevole ma, alla consueta emergenza rifiuti estiva delle Regioni del centro e del Sud, si sta affiancando un’emergenza incendi dei depositi di rifiuti al Nord. In controtendenza, arriva almeno un segnale positivo dalla Puglia, dove il Presidente Emiliano presenta il nuovo Piano regionale di gestione dei rifiuti che, per evitare l’apertura di nuove discariche, prevede di recuperare, oltre alla materia, anche l’energia contenuta nella frazione indifferenziata.

MOBILITA’ SOSTENIBILE

Marco Cilione*

Le auto elettriche e ibride circolanti su strada hanno superato nel 2017 la soglia di tre milioni di unità a livello mondiale. Un risultato che evidenzia i notevoli sforzi messi in atto nel corso dell’ultimo decennio da governi e industria automobilistica. Obiettivi ambiziosi, strategie politiche di sostegno alla mobilità sostenibile, attività di ricerca e sviluppo stanno consentendo di accelerare la transizione verso la mobilità elettrica. Questo rapporto, pubblicato dalla Rivista Onda Verde dell’ACI, organizza i dati della mobilità elettrica ed ibrida, in Italia, in Europa e nel mondo e delinea le previsioni per il futuro.

EOLICO INDUSTRIALE

Le associazioni ambientaliste non sono tutte lì a perorare la nuova ondata di incentivi alle installazioni eoliche prevista dalla SEN 2017. Altura, Amici della Terra, Comitato per la Bellezza, Comitato Nazionale per il Paesaggio, Italia Nostra, Lega Italiana per la protezione degli Uccelli, Mountain Wilderness, Movimento Azzurro, Stop al Consumo di Territorio, Verdi Ambiente e Società e Wilderness Italia, con un nuova argomentata lettera, si rivolgono ai Ministri competenti del nuovo Governo affinchè sia ritirato il decreto ministeriale per le nuove aste previste per il biennio 2019 e 2020, per scongiurare una riduzione delle tutele territoriali e paesaggistiche e per evitare che il nuovo Piano Energia e Clima obblighi a costruire impianti eolici dovunque e “a tutti i costi”. Ne pubblichiamo il testo integrale.

COMPLESSITA’ CRESCENTI

Fabio Pistella*

Per superare lo stallo nel rapporto tra politica, cittadini e portatori di interesse, l’autore propone un metodo di lavoro che deriva dall’analisi dei diversi snodi critici dei processi decisionali e dei flussi informativi connessi, all’epoca di Internet.

GESTIONE DEI RIFIUTI IN TOSCANA

Alfredo De Girolamo

In una lettera al Direttore del Corriere Fiorentino, il Presidente di Confservizi Cispel-Toscana, Alfredo De Girolamo, commenta la recente sentenza del Consiglio di Stato che è stata interpretata da molti giornali e persino dal presidente della Giunta Regionale Toscana Rossi come una bocciatura definitiva del progetto di impianto di termovalorizzazione dei rifiuti della Provincia di Firenze in località Case Passerini. Ma la sentenza, in realtà, assolve l’impianto da tutte le accuse dei comitati contro l’inceneritore e accoglie solo la richiesta di avviare contestualmente le opere di mitigazione … L’autore ha aggiunto per noi una esauriente nota di descrizione del contesto.

BIODIVERSITA’ E RICERCA

Enzo Moretto

Per motivi economici, ma anche per non entrare in conflitto con l’ideologia animalista, le Università e il mondo della ricerca stanno abbandonando lo studio delle scienze naturali. L’autore, studioso di entomologia e ideatore della Casa delle Farfalle e di Esapolis, esprime il suo punto di vista in modo aperto e appassionato.

La «Carta di San Michele all’Adige» è un documento stilato e firmato da esponenti della ricerca scientifica e da personalità di rilievo del mondo dell’apicoltura e dell’ambientalismo, che vuole sottoporre alle amministrazioni pubbliche ad ogni livello l’urgenza di accordare un’adeguata protezione faunistica all’Apis mellifera (Linnaeus, 1758) e, in particolar modo, alle sue sottospecie autoctone.

“RIFIUTI ZERO” NEL CONTRATTO DI GOVERNO

Monica Tommasi e Rosa Filippini

Non potendo ricorrere all’esempio di Roma Capitale, per spiegare concetti quali “rifiuti zero” ed “economia circolare”, il famoso Contratto per il governo del cambiamento fra la Lega e il Movimento 5 Stelle indica come riferimento il modello della Provincia di Treviso, studiato in tutto il mondo. Anche noi siamo d’accordo.

EMERGENZA RIFIUTI

Maria Belvisi e Rosa Filippini

Il “contratto di governo” Lega-M5S parla in termini piuttosto vaghi di economia circolare e non nomina nemmeno l’emergenza rifiuti che pure continua a presentarsi con cadenze sempre più ravvicinate in gran parte di Italia presentando, spesso, le caratteristiche di una condizione endemica. In attesa di sapere se il nuovo Governo centrale sarà in grado di trovare soluzioni concrete migliori rispetto al test sconfortante del Comune di Roma, ci sembra utile ripercorrere le tappe della legge cosiddetta Sblocca Italia, in particolare del suo articolo 35, che si propone di dotare di impianti di termovalorizzazione di rifiuti le Regioni che ne sono sprovviste, alla ricerca delle ragioni della sua mancata attuazione.

EFFICIENZA ENERGETICA

Stefano Venier* e Claudio Palmieri**

In questo articolo pubblicato da Management delle Utilities e delle Infrastrutture (n. 2/2018, ed. Agici Publishing, rivista diretta dal prof. Andrea Gilardoni), gli autori, entrambi nel management di Hera, indagano la nuova frontiera per l’efficienza energetica rappresentata dalla diffusa applicazione delle più avanzate conoscenze della teoria comportamentale. Una serie di informazioni affidabili e mirate che, mettendo a confronto i diversi modi di usare l’energia, possono influenzare i comportamenti e portare a un risparmio significativo, come il Prof. Thaler ha dimostrato. Dopo l’esperienza con il mercato residenziale, il confine da attraversare è ora rappresentato dal settore industriale: idee, soluzioni, strumenti da mettere insieme con un approccio confezionato su misura. La sfida ha una logica sottesa e un potenziale che la rendono attraente, in ogni caso, quello di cui abbiamo bisogno al momento è l’aiuto degli “architetti delle scelte” e di elementi coerenti in grado di lavorare insieme per poter costruire un percorso di “minor resistenza”.

GASDOTTO TAP

Beniamino Bonardi

Con il sequestro di una parte del cantiere, disposto il 27 aprile dalla procura di Lecce, si aggiunge un nuovo tassello alle vicende che in questi anni hanno osteggiato il metanodotto TAP, Trans-Adriatic Pipeline. L’autore ha ricostruito per L’Astrolabio la cronistoria di una guerriglia che conosciamo per le immagini dei blocchi stradali e campestri degli antagonisti No Tap ma che ha avuto le sue fasi salienti nelle aule della giustizia amministrativa e penale.

SCENARI ENERGETICI NEL MONDO (3. parte)

Alessandro Clerici*

Pubblichiamo una terza parte e le conclusioni del Rapporto** realizzato da Alessandro Clerici, Presidente Onorario WEC Italia e FAST, con il supporto del CESI e aggiornato con dati recenti. Il quinto capitolo si sofferma sul ruolo chiave della trasmissione con uno sguardo allargato alle Smart Grids ed ai sistemi di interconnessione. Le osservazioni finali si riferiscono all’intero rapporto, così come le note bibliografiche.

INSETTI PARASSITI

Francesco Suman

Esapolis, il museo vivente degli insetti, inaugura Parassitopolis, la prima esposizione interattiva sul mondo dei parassiti. Una nuova nicchia va dunque ad arricchire l'ecosistema di un museo nato per ospitare la più importante stazione bacologica italiana e poi cresciuto fino a diventare, assieme alla Butterfly Arc, il più importante percorso naturalistico nel micromega mondo degli insetti in Italia. La presentazione è tratta da Il Bo, il giornale dell’Università degli Studi di Padova.

UNA SCOPERTA DEI NATURALISTI DI ESAPOLIS

Enzo Moretto*

Nella diretta di giovedì 19 aprile a Geo&Geo su Rai 3, l’entomologo Enzo Moretto ha annunciato la riscoperta e la definizione della specie e dell’habitat di un aracnide solifugo italiano segnalato più di mezzo secolo fa e mai più ritrovato né descritto. La ricerca scientifica è stata condotta dai giovani Entomologi e Naturalisti del Museo Esapolis di cui Moretto è Direttore