Oggi:

2020-06-05 20:42

Risoluzione della Camera sul recupero ambientale e lo sviluppo produttivo dell'area di Taranto

QUEL CHE C’È DA SAPERE

Le commissioni ambiente e attività produttive della Camera hanno approvato all’unanimità una risoluzione sul recupero ambientale e lo sviluppo dell’area di Taranto, con cui si impegna il governo ad assumere iniziative per l’istituzione dell’Area marina protetta delle Isole Cheradi e del Mar Piccolo, previa realizzazione delle azioni di bonifica, laddove necessarie, e compatibilmente con le attività di mitilicoltura.

La risoluzione impegna il governo ad assumere iniziative, anche tramite il Commissario straordinario per la bonifica di Taranto, per completare il risanamento ambientale, aumentando il controllo da parte delle forze dell'ordine e promuovendo l'Osservatorio sulla sostenibilità del Mar Piccolo, denominato «Galene», già in fase di predisposizione da parte del Commissario.

Il governo viene impegnato anche ad assumere iniziative normative e regolamentari per semplificare le procedure di bonifica e ad intervenire per la pianificazione e lo sviluppo turistico. Infine, la risoluzione impegna il governo a stanziare altre risorse finanziarie a favore degli interventi di riqualificazione ambientale e a sanare la grave situazione sofferta dal comparto della mitilicoltura anche attraverso una bonifica leggera delle fasce litoranee, interventi di riqualificazione e l’individuazione delle infrastrutture e dei servizi a terra che prevedano punti di sbarco.