Oggi:

2020-08-04 04:14

Presentata la Strategia Ue sull’idrogeno

QUEL CHE C'È DA SAPERE

La Commissione europea ha presentata la Strategia per l’integrazione dei sistemi energetici e la Strategia sull’idrogeno, Towards a hydrogen economy in Europe: a strategic outlook, che come ha spiegato la commissaria all’Energia, Kadri Simson, indicano come la Commissione Ue intende “accelerare la transizione verso il sistema energetico del futuro, in cui l'idrogeno svolgerà un ruolo chiave”.

“Oggi l'idrogeno viene utilizzato principalmente nei processi chimici. Domani l'idrogeno potrà decarbonizzare questi processi industriali, potrà essere un nuovo carburante per il trasporto pesante e un carburante pulito per l'aviazione, o sostituire il carbone nella produzione dell'acciaio.

Per far sì che ciò accada, dobbiamo concentrare il nostro lavoro in quattro aree.”

In primo luogo si tratta di “attivare un circolo virtuoso di aumento della domanda e dell'offerta di idrogeno, aumentando la domanda negli usi finali, come applicazioni industriali e trasporti, e investendo nello sviluppo di elettrolizzatori con maggiore capacità. Parte di questo è ridurre i costi dell'idrogeno pulito per renderlo competitivo”. In questo quadro rientra la creazione della Clean Hydrogen Alliance, per riunire l'intera catena del valore dell'idrogeno: investitori, partner governativi, istituzionali e industriali.

In secondo luogo vi è la necessità di un quadro normativo per un mercato aperto e competitivo, con scambi transfrontalieri senza ostacoli e infrastrutture per il trasporto dell'idrogeno dove è necessario, anche riutilizzando alcune infrastrutture di gas naturale esistenti.

Infine, la commissaria Simson evidenzia la necessità di sviluppare la ricerca e l’innovazione, e la cooperazione internazionale.