Oggi:

2020-12-02 23:05

Presentata la strategia Ue sul metano

QUEL CHE C'È DA SAPERE

La Commissione europea ha presentato la strategia dell'Ue per ridurre le emissioni di metano, che dopo il biossido di carbonio, che è il secondo più potente gas a effetto serra e una causa determinante dell'inquinamento atmosferico.

La strategia si concentra sia sulla riduzione delle emissioni di metano nell'Ue che sul problema delle emissioni di metano associate alle catene di approvvigionamento collegate all'Ue.

La strategia contiene interventi legislativi e non legislativi nei settori dell'energia, dell'agricoltura e dei rifiuti, che insieme rappresentano circa il 95% delle emissioni di metano associate all'attività umana nel mondo.

La strategia si concentra sulle emissioni di metano associate all'attività umana, che rappresentano circa il 59% di tutto il metano presente nell'atmosfera, mentre il resto è il risultato di processi naturali. Nell'Ue, il 53% delle emissioni antropiche di metano proviene dal settore agricolo, il 26% dai rifiuti e il 19% dall'energia. Tendenze analoghe esistono a livello mondiale, con circa il 95% delle emissioni antropiche totali coperte da questi tre settori. 

Una delle priorità della strategia consiste nel migliorare la misurazione e la comunicazione delle emissioni di metano.