Oggi:

2021-10-21 03:34

Efficienza edifici: consultazione per la revisione della direttiva UE

QUEL CHE C'È DA SAPERE

La Commissione europea ha avviato il 22 febbraio la prima fase di consultazione (Roadmap) in vista della revisione della direttiva 2010/31/UE (direttiva EPBD) sul rendimento energetico nell'edilizia.

La revisione della direttiva EPBD è necessaria per raggiungere l’obiettivo di raddoppiare il tasso di rinnovamento energetico annuale delle abitazioni e degli edifici non residenziali entro il 2030 e favorirne una profonda ristrutturazione energetica, previsto dalla strategia "Renovation wave" (Ondata di ristrutturazioni) dello scorso anno.

Tra le opzioni prese in considerazione dalla Commissione, l’introduzione graduale di standard minimi obbligatori di prestazione energetica per i diversi tipi di edifici, l’aggiornamento del quadro normativo relativo agli attestati di prestazione energetica, l'introduzione di passaporti per la ristrutturazione degli edifici e di standard di "ristrutturazione profonda”.

La consultazione è aperta fino al 22 marzo, questo è il link per partecipare. La valutazione di impatto iniziale è scaricabile allo stesso link.