Oggi:

2021-04-13 02:27

Gas verdi, la seconda consultazione UE

QUEL CHE C'È DA SAPERE

La Commissione europea ha avviato ieri la seconda consultazione sull'integrazione dei “gas verdi” (idrogeno, biogas, biometano, gas sintetici) nel mercato interno. La consultazione riguarda la revisione della direttiva 2009/73/EC sul mercato interno del gas, mentre quella precedente era per la revisione del regolamento sull'accesso alle reti del gas.

La revisione è necessaria per rivedere le attuali norme dell'UE sul gas per facilitare l'ingresso sul mercato di gas rinnovabili e a basse emissioni di carbonio e per rimuovere qualsiasi indebita barriera normativa.

Secondo i dati della valutazione di impatto, i combustibili gassosi coprono oggi circa il 22% dei consumi energetici europei (il 20% della generazione elettrica e il 39% del riscaldamento) e, secondo gli scenari UE, la quota al 2050 sarà del 20%, di cui due terzi saranno biogas, biometano, idrogeno rinnovabile e decarbonizzato e metano sintetico, mentre il restante terzo sarà gas fossile con CCS.

La consultazione è aperta fino al 22 marzo, le osservazioni si possono inviare a questo link. La valutazione di impatto iniziale è scaricabile allo stesso link.