Oggi:

2021-11-28 21:00

Decreto Ministeri: via libera definitivo alla legge di conversione

QUEL CHE C'È DA SAPERE

Il 21 aprile 2021, con 193 voti favorevoli, 32 contrari e 5 astenuti il Senato ha dato il via libera definitivo al disegno di conversione in legge, con modificazioni, del decreto Ministeri (Dl 22/2021) che ha istituito il Ministero della Transizione ecologica (Mite) integrandone le competenze.

Sono quindi state confermate le modifiche al decreto riguardanti le competenze del Mite che si occuperà anche di “riconversione, dismissione e chiusura mineraria delle infrastrutture di coltivazione di idrocarburi ubicate nella terraferma e in mare e ripristino in sicurezza dei siti”, oltre che “risorse geotermiche”; inoltre il Mite, in collaborazione con il Mise, sarà competente in materia di tutela degli utenti del mercato elettrico.

 Confermati anche i poteri del Comitato per la transizione ecologica (Cite), a cui spetta l’approvazione del Piano per la Transizione ecologica che riguarderà anche la “mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici”, la “bioeconomia circolare e fiscalità ambientale, ivi compresi i sussidi ambientali e la finanza climatica e sostenibile”.

È stato inoltre stabilito che il Mite, entro il 15 luglio di ogni anno, dovrà inviare alle Camere e al Cite le “proposte per la progressiva eliminazione dei sussidi ambientalmente dannosi e per la promozione dei sussidi ambientalmente favorevoli”.