Oggi:

2020-07-10 03:04

Stanno cercanno de zittì Pasquino

Stanno cercanno de zittì Pasquino,
De tojejje ‘r diritto de parlata,
Nun c’è na scritta ‘taccata insù la statua,
er muro ripulito llà vicino.

Marforio tace senza più imbeccata,
L’abbate stà in ri-strutturazione,
Lucrezzia nun attacca più bottone,
Facchino e Babbuino senza fiata.

Chi è statio a fa’ partì la repressione,
si madama, caramba o questurino?
Magara è stato solo ‘n pizzardone.

Er poppolo romano qui s’incajja,
Er poppolo parlante nun se tocca,
Se Pasquino ritorna, nun se sbajja.