Oggi:

2021-04-13 02:21

Titoli di Stato verdi: il Quadro di riferimento pubblicato dal Mef

QUEL CHE C'È DA SAPERE

Il ministero dell'Economia ha diffuso il 25 febbraio scorso il “Quadro di riferimento per le emissioni dei Btp (Buoni del tesoro poliennali) Green”, sulla base di quanto disposto dalla legge di Bilancio n. 160 del 27 dicembre 2019.

Il documento illustra la strategia ambientale della Repubblica Italiana e i quattro meccanismi essenziali che accompagneranno l'emissione dei Btp Green: i criteri di selezione delle spese presenti nel bilancio dello Stato ritenute ammissibili per le emissioni di Btp Green, l'uso del ricavato delle varie emissioni, il monitoraggio di tali spese e l'impatto ambientale delle stesse.

Insieme al Quadro di riferimento, il Mef ha pubblicato la Second Party Opinion che la Repubblica Italiana ha ricevuto su di esso da parte di Vigeo Eiris, l'organismo indipendente di valutazione appositamente selezionato dal Tesoro a questo scopo. Questa opinione costituisce una certificazione ex ante della coerenza dell'approccio utilizzato con gli obiettivi ambientali e la più ampia strategia di sostenibilità dell'Italia, sia dal punto di vista dell'allocazione delle risorse che della quantificazione degli effetti positivi sul clima e sull'ambiente, nonché riguardo alla conformità delle spese ammissibili ai Green Bond Principles redatti dall'Icma, tenendo altresì in considerazione i Green Bond Standards attualmente in discussione da parte dell'Unione europea.