Oggi:

2021-10-21 03:07

Il Parlamento europeo approva il Just Transition Fund

QUEL CHE C'È DA SAPERE

Lo scorso 18 maggio, il Parlamento europeo ha approvato, con 615 voti favorevoli, 35 contrari e 46 astensioni, il Just Transition Fund (JTF, Fondo per una transizione giusta), il fondo che supporterà i paesi dell'UE nel raggiungimento della neutralità climatica.

Il pacchetto dispone di un budget di 17,5 miliardi di euro, di cui 7,5 miliardi di euro provenienti dal quadro finanziario pluriennale 2021-2027 e 10 miliardi supplementari provenienti dallo strumento europeo per la ripresa, che saranno utilizzati per sostenere regioni, industrie e lavoratori che dovranno affrontare le sfide legate all’attuazione del Green Deal europeo.

Il Parlamento europeo prevede che i progetti di transizione energetica nella comunità vulnerabili ricevano fino all’85% dei loro finanziamenti dal fondo, le regioni in transizione il 70%, mentre le regioni più sviluppate il 50%.

Il Fondo esclude il sostegno a progetti di disattivazione o di costruzione di centrali nucleari, a inceneritori, alle attività legate ai prodotti del tabacco e agli investimenti relativi alla produzione, lavorazione, trasporto, distribuzione, stoccaggio o combustione di combustibili fossili.

Per accedere al Just Transition Fund gli Stati Membri dovranno adottare impegni a livello nazionale per il raggiungimento della neutralità climatica entro il 2050. Inoltre, i progetti, per essere ammissibili, dovranno concentrarsi su diversificazione economica, riconversione o creazione di posti di lavoro, oppure contribuire alla transizione verso un’economia europea sostenibile, circolare e climaticamente neutra.

A seguito dell’adozione formale del Consiglio europeo, il regolamento entrerà in vigore il ventesimo giorno successivo alla sua pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Ue.