Oggi:

2021-01-22 20:41

Beniamino Bonardi e il suo Lavoro per l’Informazione con gli Amici della Terra

di: 
Redazione

Beniamino Bonardi se n’è andato domenica 6 dicembre, assistito in casa dalla sua famiglia, dopo un breve ricovero e una diagnosi che non lasciava scampo. Pochi dei lettori dell’Astrolabio lo conoscevano di persona, molti hanno apprezzato la professionalità, il rigore, la capacità di sintesi e di completezza che metteva nel suo lavoro.

La rubrica Quel che c’è da sapere, voluta da Mario Signorino e realizzata da Beniamino in questi anni, non è un semplice calendario. È uno dei prodotti che - nella ormai lunga storia degli Amici della Terra - testimonia dell’attenzione alle istituzioni, alle leggi, al dibattito che accompagna la formazione, l’approvazione e l’attuazione delle scelte politiche nei parlamenti e nei governi.

A noi sembra che – per le questioni ambientali e anche per tutto il resto - sia questa l’informazione essenziale alla democrazia, che sia più importante delle chiacchiere e della propaganda, che meriti un’attenzione costante e scrupolosa perchè costituisce la premessa per una partecipazione consapevole.

È singolare che anche il primo di questi nostri prodotti, l’agenzia ADT, pubblicata nei primi anni 80 -quando ancora si stampava col ciclostile e si consegnava a mano- sia stato realizzato da Beniamino, al suo primo incarico, a metà fra la militanza e la professione.  La foto con cui vogliamo ricordarlo risale proprio a quel periodo frenetico e fecondo.

Beniamino Bonardi

buongiorno,
anch'io ho apprezzato da sempre la rubrica di Beniamino. Lo ricorderò con affetto e riconoscenza.RIP