Oggi:

2024-05-22 19:57

Efficienza degli immobili: nel 2023 acquirenti più consapevoli

QUEL CHE C'È DA SAPERE

È stato presentato il 6 marzo a Milano l’undicesima edizione del “Rapporto annuale sul mercato immobiliare urbano 2023”, realizzato dal Centro Studi della Federazione Italiana Agenti Immobiliari italiani (FIAIP), in collaborazione con ENEA e I-Com (Istituto per la competitività), che fornisce il quadro d’insieme delle dinamiche del mercato immobiliare rispetto alla tematica della prestazione energetica degli edifici. Il Report contiene inoltre previsioni relative al 2024 ed un focus sull’efficienza energetica nel settore immobiliare.

I dati del Focus sull’efficienza energetica rivelano che nel 2023 è aumentata la consapevolezza degli acquirenti dell’importanza dell’efficienza energetica dell’immobile (62% degli acquirenti, rispetto al 54% nel 2022). Un dato confermato anche dal 62% degli oltre 600 agenti immobiliari professionisti intervistati (58% nel 2022) che ritiene l’Attestato di prestazione energetica uno strumento che aiuta ad orientare le scelte degli utenti verso immobili di migliore qualità energetica.

Nel 2023, rispetto al 2022, sono infatti state registrate sia una sensibile riduzione della percentuale di unità immobiliari compravendute in classe energetica G, che un significativo aumento della percentuale di quelle compravendute in classe energetica D. Inoltre, per il terzo anno consecutivo, cresce la percentuale di vendite di immobili ristrutturati con elevate prestazioni energetiche, arrivando a sfiorare il 38% del totale per questa classe di edifici.

Per quanto riguarda il Superbonus 110%, secondo l’opinione del 52% degli agenti immobiliari, ha avuto “un’influenza significativa” sulle dinamiche del mercato immobiliare, con un aumento sensibile di coloro che giudicano tale impatto molto rilevante (35% nel 2023, 20% del 2022).